Paul Eluard – Le sette poesie dell’amore in guerra

Paul Eluard
Le sette poesie dell’amore in guerra

 

Per la fronte perfetta profonda Per le pupille che fisso
E per la bocca che bacio
In quest’ ora e per sempre
Per la speranza sepolta

 

Per le lacrime nel buio
Per i pianti che fan ridere
Per le risa che fan paura
Per le risa nelle vie

 

Della dolcezza che stringe le dita
Per i frutti che coprono i fiori
Su una terra bella e buona
Per i nostri uomini in carcere

 

Per le donne deportate
E per tutti i nostri compagni
Torturati e massacrati
Perché l’ombra non accettano
Noi si deve drenare l’ira

 

E far sì che il ferro insorga
A serbare l’alta immagine
Degli lnnocenti in ogni terra tormentati
E che fra poco in ogni terra vinceranno
Annunci

Informazioni su toscano

Io Nato Io fui nel secolo passato, circa ventinovemilacinquecentosettantacinque giorni o giù di li Città tu se’ la Venere Firenze Patria dell’Allighier, salve, e mia Patria Allor che a salutar venni col pianto La valle de lo giglio, ed alla vita De ‘l sole i raggi ailluminar lo mondo

Pubblicato il 8 dicembre 2015, in Poesie di Libertà con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: