Pierino Banchelli – Testimonianze

anpi
Pierino Banchelli
Chiacchierata del 23 marzo 2014
"Ciao Pierino, sono venuto a portarti la tessera dell’ANPI". "Bene, entra che si fa due chiacchiere."
"Come stai Pierino?"
"Come si può stare alla mia età, si sentono tutti gli acciacchi, ma quello che più mi da fastidio è la situazione politica che si è venuta a creare in questo paese."
"Cosa vuoi dire?"
"Voglio dirti che abbiamo lottato per un paese diverso da questo… avevamo degli ideali, eravamo contro le ingiustizie, c’era solidarietà, dividevamo tutto in parti uguali; per noi partigiani era una cosa normale, era giusto fare così. Oggi il mondo è pieno di egoismo, ognuno pensa solo ad arraffare, non c’è solidarietà, ci sono pochi ricchi e tanta povertà. Avevamo la volontà di cambiare il paese, renderlo libero dal nazifascismo, più umano. Si pensava ad una società dove i diritti fossero assicurati a tutti, abbiamo combattuto con questa intenzione e la Costituzione, nata dalla Resistenza, era un mezzo; invece mi rendo conto che abbiamo combattuto, ma i diritti sono diventati privilegi. Questo mondo non mi piace per niente!’
"Ma come decidesti di aderire al movimento partigiano?"
"Nel ’44 abitavo a San Martino, ricevetti la chiamata per essere arruolato militare nella Repubblica di Salò come marinaio al porto di Livorno, ma non avevo nessuna intenzione di aderire, dunque io e tanti altri ci buttammo alla macchia. Mi nascosi a Campi, nel quartiere di San Martino, rifugiato presso un contadino che mi dava assistenza. Nella chiesa e nei campi c’erano tante persone rifugiate. Era impossibile, per noi renitenti alla leva, fare qualsiasi lavoro, ma in qualche modo si riusciva a sopravvivere.
In quel periodo ho fatto la staffetta per la Brigata Lanciotto Ballerini.
Ricordo che la gente della zona in cui ero nascosto, fu presa da una infezione alla gola. lo e un mio compagno, andammo, sotto le cannonate, all’ospedale di Prato a cercare le medicine necessarie per queste persone.

Un giorno fui preso dai tedeschi, ma per fortuna dopo poco riuscii a scappare rifugiandomi su un campanile e non mi ritrovarono.
La svolta ci fu nel febbraio del ’45 quando mi arruolai volontario nel Gruppo di Combattimento Cremona.
Il 9 marzo dello stesso anno arrivai in territorio di guerra dove partecipai per cinque mesi alle azioni per liberare l’alta Italia nel 22° Reggimento Fanteria Cremona. Il primo impatto fu sulla linea del Po. Dopo due mesi di combattimento, il Cremona, lanciò una offensiva appoggiata dall’artiglieria che sgominò il nemico, assicurandosi il plauso delle forze alleate del comandante Alexander.
Il 10 aprile 1945, con l’appoggio delle artiglierie italiana e britannica, il Gruppo ebbe ragione della resistenza tedesche, occupate Fusignano e Alfonsina, il 12 aprile raggiunse il Santerno. Nonostante la ferrea difesa tedesca, il fiume venne passato il giorno seguente, mentre i partigiani si attestarono a Taglio di Po.
Da lì si raggiunse Adria e l’avanzata proseguì verso il fiume Adige. Il 29 aprile i Battaglioni del 21° Reggimento occuparono Corbezzole e Codevigo, attestandosi sul Brenta. Nel pomeriggio dello stesso giorno, il 22° Reggimento raggiunse Mestre, dove fu accolto dalla popolazione entusiasta.
Il 2 Maggio, il 22° Reggimento innalzò il tricolore in piazza S. Marco a Venezia tra le indescrivibili manifestazioni di gioia dei veneziani, commossi e grati per essere stati liberati da soldati italiani, e io c’ero."
Annunci

Informazioni su toscano

Io Nato Io fui nel secolo passato, circa ventinovemilacinquecentosettantacinque giorni o giù di li Città tu se’ la Venere Firenze Patria dell’Allighier, salve, e mia Patria Allor che a salutar venni col pianto La valle de lo giglio, ed alla vita De ‘l sole i raggi ailluminar lo mondo

Pubblicato il 1 aprile 2016, in Avevamo 20 anni, forse meno con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: