Ettore Accorsi

per la libertà
Per la Libertà
Nel nome di Dio

Ettore Accorsi
Nato a San Carlo di S. Agostino (Ferrara) nel 1909, deceduto a Modena nel 1985, frate domenicano, cappellano militare,
Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Di famiglia di modeste condizioni economiche, nel 1928 prende l’abito domenicano con il nome di Giacinto Maria. Si laurea in teologia e filosofia e, il 25 luglio del 1934, è ordinato sacerdote. Padre Ettore, come sarà poi conosciuto nella Resistenza e nella deportazione, nel marzo del 1942, finisce come cappellano militare sul fronte orientale, in una sezione Sanità della divisione Taro. Nel novembre dello stesso anno è in Francia, dove si segnala per le sue attività assistenziali; all’armistizio, nonostante le sue condizioni di salute giustificassero il suo ritorno in Italia, resta in Francia e collabora con la Resistenza francese, organizzando lo smistamento di militari italiani verso le formazioni partigiane. Arrestato, è rinchiuso in un campo di concentramento francese sino a che i tedeschi lo deportano in Polonia, a Leopoli. Di qui Padre Ettore viene tradotto, nell’aprile del 1944, nel campo di Tschenstochau. Nell’infermeria assiste, non solo spiritualmente, i malati e quando contrae la tubercolosi si fa trasferire come infermiere nel reparto degli ammalati infetti. Rifiuta una compromissoria liberazione propostagli attraverso l’Ordine domenicano e, sempre più mal ridotto, viene trasferito da un lager all’altro: Norimberga, Gross-Hesepe (Ems), Fullen. Torna in Italia soltanto con l’ultimo gruppo di nostri deportati rimpatriati, nel settembre del 1945. Ha trascorso i suoi ultimi anni da invalido nel Convento patriarcale di San Domenico a Bologna.
Tratto da,
Religiosi nella Resistenza

http://www.anpi.it/

Annunci

Informazioni su toscano

Io Nato Io fui nel secolo passato, circa ventinovemilacinquecentosettantacinque giorni o giù di li Città tu se’ la Venere Firenze Patria dell’Allighier, salve, e mia Patria Allor che a salutar venni col pianto La valle de lo giglio, ed alla vita De ‘l sole i raggi ailluminar lo mondo

Pubblicato il 14 aprile 2016, in Per la Libertà nel nome di Dio con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: