Ho Chi Minh – Trasporto fluviale

Ho Chi Minh
Diario dal carcere

Trasporto fluviale

Scendo verso Yong Ming
per la via delle acque
appeso per i piedi
al tetto della giunca
supplizio d’altre età!
Sulle rive, dovunque,
sono densi i villaggi
e leggere galleggiano
barche di pescatori.

La natura è bella

Pur con le gambe e i polsi
strettamente legati
ovunque sento uccelli
I I profumo dei fiori.
ascoltare, aspirare
chi può togliermi quanto
fa la via meno triste
l’uomo più isolato?
Annunci

Informazioni su toscano

Io Nato Io fui nel secolo passato, circa ventinovemilacinquecentosettantacinque giorni o giù di li Città tu se’ la Venere Firenze Patria dell’Allighier, salve, e mia Patria Allor che a salutar venni col pianto La valle de lo giglio, ed alla vita De ‘l sole i raggi ailluminar lo mondo

Pubblicato il 3 novembre 2016, in Ho Chi Min - Diario dal Carcere con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: