Leandros Kavafakis – Grecia

Leandros Kavafakis  –  Grecia

Di anni 38 – artista lirico, diplomato in canto al Conservatorio di Parigi – nato ad Atene nel 1906 – figlio del noto giornalista Andrea Kavafakis, assassinato in strada nel 1921 dai suoi avversari politici -. Tenore di grande popolarità, e membro dell’organizzazione « Anàstasis Patridos » (« Resurrezione della Patria »), mobilita numerosi artisti del teatro lirico nel cosiddetto « settore 133 » il cui compito è di raccogliere informazioni militari che vengono trasmesse a mezzo di radio clandestine -. Arrestato il 17 gennaio 1944, da agenti della Gestapo, con l’artista Madalena Kagòpoulou, mentre recitano al Teatro Comu­nale di Patrasso (Peloponneso) – tradotto alle celle di Via Merlin, Atene – orribilmente torturato – trasferito alle carceri « Averof » di Atene -. Processato dal Tribunale Militare tedesco di Atene in data non accertata

-. Fucilato 1’8 settembre 1944, a Dafnì (Atene), con Madalena Kagòpoulou e altri quarantasette patrioti (molti dei quali del « settore 133 ») fra cui sette donne e l’italiano Carlo di Vittorio -. Insignito di Diploma d’Onore alla Memoria, nell’ottobre 1944, dal Comandante delle Forze Alleate del Mediterraneo, gene­rale Alexander.

Ragazzi,

questa visita notturna* non mi piace. Se non devo vedervi piú, ciao! Se però mi lasceranno vivere, vi canterò un’aria dalla « Contessa Ma­ritza », che cantavo con la mia amata moglie Rena… Ciao, ragazzi!

Leandros

Note

*Si riferisce al direttore delle carceri.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: