Celestino Alfonso – Francia

 

Celestino Alfonso – Francia

Non mi pento del mio passato.

Ci fosse da ricominciare,

sarei ancora il primo.

 

 Celestino Alfonso

Di anni 27 – falegname – nato a Jtumar-Ozaba (Spagna) il 1° maggio 1916 -. Venuto da ragazzo in Francia, nel 1937 torna in Spagna per partecipare alla guerra civile nelle Brigate Internazionali, dove gli viene conferito il grado di tenente -. Ritornato in Francia, durante la resistenza si unisce ai F.T.P.F. della regione parigina, operando nel gruppo degli immigrati guidato da Misaak Manouchian – Il 28 luglio 1943, insieme all’italiano Fontanot, partecipa all’azione in cui il polacco Rayman uccide il Gauleiter della Gross-­Paris, generale von Schaumburg – il 29 settembre 1943, con gli stessi compagni, uccide lo Standartenfùhrer Julius Ritter, capo del « Servizio obbligatorio del lavoro » e uno dei maggiori responsabili delle deportazioni ed esecuzioni capitali -. Arrestato il 17 novembre 1943 – tradotto nelle carceri di Fresnes — Processato il 17-18 febbraio 1944 con venture compagni, all’Hotel Continental di Parigi, dal Tribunale Militare tedesco —

 

Fucilato il 21 febbraio 1944,

al Mont-Valerien (Parigi), con ventidue compagni.

 

Cara moglie e figlio,

oggi alle tre sarò fucilato. Non mi pento del mio passato. Ci fosse da ricominciare, sarei ancora il primo.

Vi domando molto coraggio.

Che mio figlio abbia una buona educazione: fra tutti di famiglia, potrete farcela.

Muoio per la Francia.

Celestino Alfonso

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: