Huguette Prunier (Juliette) – Francia

 

Huguette Prunier (Juliette) – Francia

 

Sentenza:

sono condannata a morte,

ivi compreso Robert e

tutti i compagni.

 

Huguette Prunier (Juliette)

Di anni 30 – dattilografa – nata il 19 ottobre 1913 -. Moglie di Robert Blache, redattore dell’Humanitè » (« Umanità ») e fondatore de « La Défense » (« La Difesa »), con lui organizza un posto radiotresmittente in collegamento con Mosca — Arrestata col marito nel luglio 1943 – tradotta nelle carceri di Fresnes (Parigi) – torturata – Processata il 28 gennaio 1944, insieme al marito –

Fucilata il 5 agosto 1944 al Mont-Valérien (Parigi),

presumibilmente insieme ai marito.

(Scritte sui muri delle celle 7 e 20 delle carceri di Fresnes).

Il 4.8 Al Tribunale battuta da un poliziotto tedesco a colpi di cinghia

di cuoio.

Juliette

Il 20-10 Visita del Cappellano. Mi ha lasciato capire che posso be­nissimo essere fucilata.

Natale, triste Natale… Per l’arrivo della Liberazione

Juliette H. Prunier

11 28.1.44 Sentenza: sono condannata a morte, ivi compreso

Robert e tutti i compagni.

Juliette

L’8.2.44 ho firmato un ricorso di grazia

Juliette

Il 18.2 Una compagna si è suicidata il 15

Juliette

Un’altra viene a conoscenza della morte di suo marito e del suo bam­bino uccisi in un bombardamento in Inghilterra. Quali sofferenze! Si uscirà di qui?

Una comunista deve essere forte e coraggiosa. Bisogna aver pazienza.

24.3 1 Russi sono rientrati in Romania. Sempre nulla. 8 mesi fra poco

H.P.

Robert Aylé

Paul de Jonghe

Amable Fouguerelle

fucilati il 28.3-44

Ho ora la certezza che Robert sarà fucilato

Il marito di Germaine è stato fucilato il 28.3 con Pau e un altro

Juliette

l’1.4.44 Piú dubbi il mio Robert è fucilato

Juliette

il 7-4- 44 Il mio Robert sarà fucilato

Juliette

Huguette Prunier entrata il 2.8.43 Ancora lí il 30•4-44

Mio marito Robert Blache, fucilato. Viva la Francia Viva il Partito Comunista francese Viva l’Armata Rossa Viva gli Alleati

Vinceremo perché la nostra causa è giusta

Battuta dalla Gestapo il 3-4 e il 5 agosto 43. Mio marito torturato. Coraggio

30.6 Sempre là, sempre in segregazione da 11 mesi con la luce tutta la notte. La libertà o la morte ma uscire di qui. I Nazi hanno l’arte della persecuzione. Sempre senza alcuna notizia di Robert. Non so se sia vivo o morto. So che era in cella di punizione. Là dove si è mag­giormente…

È ancora in vita Viva la Francia! Li avremo

(Nella cella 20).

Arrivata il 7 luglio 43. Condannata a morte in Genn. 44 e sempre il mio povero marito in cella di punizione da 10 mesi, è stato fucilato

Juliette
Da 11 mesi 1/2 luce tutte le notti, in segregazione senza libri, senza…


Juliette

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: