Albrecht Stanek (Bert) – Austria

 

Albrecht Stanek (Bert) – Austria

 

Si, è duro morire a 23 anni.

Ma come ho vissuto cosí voglio morire,

nella fede per la mia cara patria e

senza tradimenti sulle labbra.

 

Albrecht Stanek (Bert)

Di anni 23 – studente in medicina – nato a Vienna il 21 giugno 1920 -. Nel marzo del 1938 è fra i fondatori, con Karl Lederer *, Alfred Migl e Rudolf Wallncr, dell’Oe.F.B.* nel quale milita partecipando all’attività del gruppo « Rollinger ), _ Richiamato alle armi e divenuto sottufficiale di Sanità dell’esercito tedesco, egli riesce, dovunque venga trasferito, a prendere contatto con i movimenti di resistenza locali; cosí a Berlino nel 1940-41, a St-Malò (Francia) nel 1941-42 e nell’U.R.S.S. dopo l’ottobre 1942 — Scoperti i suoi rapporti con i patrioti sovietici di Borissov (nei pressi della Beresina) in seguito a denuncia dei suoi colleghi, il 26 dicembre 1943 è posto in stato di arresto — Processato il 15 febbraio 1944 dal Tribunale Militare tedesco di Borissov -.

Fucilato 1’8 marzo 1944, a

Borissov, con altri sette patrioti.

Cari genitori,

quando avrete fra le mani questa lettera, io sarò già morto e nello stesso tempo sarò già in cielo presso il nostro buon Signore Iddio. Certo, è duro morire. Ma chissà cosa mi è stato risparmiato. Spero che riuscirò nella prova e che otterrò l’eterna beatitudine presso Dio.

Alle ore 14 siamo stati prelevati dalla cella della morte e ci è stato detto che saremo fucilati. Ho spedito tutto a casa…

Si, è duro morire a 23 anni. Ma come ho vissuto cosí voglio morire, nella fede per la mia cara patria e senza tradimenti sulle labbra.

Il cappellano, un cittadino di Linz di nome Hermann Schwarzbauer, è con noi e ci assiste in questo nostro ultimo cammino. Sono stato condannato da un giudice viennese, il consigliere del Tribunale Militare dottor von Kornberger o Konberger. Il nome preciso non sono riuscito a saperlo.

Dunque, cari genitori e tutti voi fratelli, parenti e conoscenti, che Iddio vi dia la piú ricca benedizione e ogni bene per l’avvenire.

Sí, la condanna é dura. Pregate per l’eterna beatitudine e per me…

Sí, la domanda di grazia è stata respinta, per quanto nella mia vita mai abbia avuto a che fare con un tribunale. Ma voi non mi dimenticherete. Oggi alle ore 16 la condanna sarà eseguita. Be’, non c’è niente da fare, bisogna piegarsi alla violenza.

Ora, cari genitori, abbiatevi il mio ultimo saluto. Vi ringrazio di tutto e vi prego di conservare di me un buon ricordo.

il vostro figlio che vi ama

Note

1 Uno degli organizzatori e dei più attivi militanti dell’Oc.F.B.,   fu decapitato a Vienna il 10 maggio 1944 con altri dieci patrioti.

2 Osterreihische Freiheitsbewegung (,, Movimento Austriaco della Libertà »); organizzazione in cui militavano ufficiali, intellettuali, sacerdoti, impiegati e operai delle piú diverse tendenze. Era in collegamento con von Stauffenberg, il colonnello tedesco che il 20 luglio 1914 compi l’attentato contro Hitler, e con altri organizzatori del progettato colpo di stato. Gran parte dei membri dell’Oe.F.B. morirono o furono uccisi nel corso della lotta clandestina.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: