Nicolaas Snyders (Nico) – Olanda

Nicolaas Snyders (Nico) – Olanda

 

 

Cara mamma, tesoro, tuo figlio se ne va come tanti altri.

Tuo figlio è morto per la sua Patria.

 

Nicolaas Snyders (Nico)

Di anni 24 – fonditore in una officina tipografica – nato ad Amsterdam il 26 settembre 1918 -. Membro del A.I.C. (« Centro Giovanile Operaio ») e del S.D.A.P. (« Gruppo Gio­vanile del Partito Socialdemocratico Olandese ), è uno dei primi diffusori del giornale clandestino « Het Parool » (« La Parola ») – incetta e nasconde armi per i patrioti – copre manifesti dell’occupante tedesco con scritte incitanti alla resistenza -. Arrestato ad Amster­dam il 2 settembre 1941 – tradotto nelle carceri « Weteringschans » e « Amstelweenseweg » di Amsterdam, quindi in quelle di Scheveningen (L’Aja), Amersfoort (Utrecht) e Vught (Nord Brabantc) _ Condannato al primo processo del gruppo dell’« Het Parool » svoltosi a Utrecht fra il 12 c il 19 dicembre 1942 davanti al Tribunale Militare tedesco della Zona Aerea di Olanda —

 

Fucilato il 5 febbraio 1943, sul campo di aviazione di Soesterberg (Utrecht),

com W. R. Douma e dodici loro compagni.

 

Utrecht

Cari, miei cari, ,

questo pomeriggio, venerdí 5 febbraio 1943, alle 2, sarò giustiziato con altri 19. Quando scrivo questa lettera non mi rimangono che due ore da vivere e i miei ultimi pensieri sono con voi tutti. Con te, mio caro padre, che ho amato cosí teneramente e che ringrazio di tutto quello che hai fatto per me. Cara mamma, tesoro, tuo figlio se ne va come tanti altri. Tuo figlio è morto per la sua Patria. Ti ringrazio anche di tutto cuore per la vita ricca che hai dato a me e al mio nobile, mi­glior amico e fratello. Egli va, Kees, davanti al plotone d’esecuzione. Tocca a te prendere sulle spalle il mio compito; l’hai già fatto da quasi un anno e mezzo; continua cosí. Sii un appoggio per il papà e la mamma. i miei tesori. E poi la mia cara piccola sorellina, penso a te come alla sola ragazza che abbia mai amato. Perdi uno dei tuoi fratelli gemelli; abbi molte cure per quello che rimane; se lo merita. E poi, tu, mio piccolo Jopie, sii un buon ragazzo. Studia bene, non far mai pian­gere i tuoi genitori e pensa al tuo fratello maggiore, che pensa a te. Le cosucce che mi appartengono le dividerete tra voi, vero? Per papà il mio piccolo orologio. Per la mamma i miei quadri. Per Cor la mia Enciclo­pedia. Per Annie e Jopie i miei altri libri. Per Cor la biancheria e i ve­stiti. Per papà la mia bicicletta. Per Ans la mia libreria. E il rimanente di quanto posseggo il papà e la mamma lo divideranno. Il denaro che verrà eventualmente dall’assicurazione sulla vita lo dividerete fra voi. La maggior parte per Jopie per i suoi studi. Date un libro a ciascuno dei miei amici. Voi conoscete quelli che mi voglioso bene. Date loro un libro, Cor, con la dedica: «Ai miei amici, da colui che cadde per la Patria ».

Salutate la Direzione, capisquadra e personale del Zummerfabriek. Salutate tutti quanti i cari vicini.

Salutate specialmente tutti i miei parenti. .

Salutate tutti i miei compagni di sport.

Salutateli tutti da parte mia.

Nico Snyders

Papà, sento la tua stretta di mano.

Mamma mia, caro tesoro. Ho le vostre fotografie, sai! Cor, il tuo nobile, miglior amico se ne va.

Ans, il tuo caro ragazzo. E’ inevitabile, bambina. Jopie addio, caro, caro tesoro.

Jan, sii un uomo per mia sorella.

Addio, addio! Anime! Anime che non potrò rivedere! Addio, tesori. Milioni di baci dal vostro

Nico

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: